Calendario pastorale

Lunedì 23: ore 20.30 incontro medie in oratorio.
ore 21.00 commissione liturgica presso la casa parrocchiale.

Mercoledì 25 : ore 16.00 recita del Rosario per le missioni a cura del gruppo missionario presso la chiesa parrocchiale.

Giovedì 26 : ore 21.00 Consiglio pastorale parrocchiale, presso casa parrocchiale.

Sabato 28: ore 21.00 Spettacolo teatrale “Il Piccolo Principe” a cura della compagnia i Placidi, presso la sala della comunità.

Domenica 29: ore 12.00 in occasione della prossima festa de “Tutti i santi”, l’oratorio propone un “pranzo in festa” sul tema dei santi, per tutti i ragazzi e le ragazze. (vedi volantino 29 ottobre 2017)

“Famiglie Insieme” : come area omogenea si propone un cammino per le famiglie. Quest’anno la proposta sarà caratterizzata da alcune uscite domenicali dove si incontreranno e si conosceranno alcune realtà significative.
Prima uscita al Cottolengo di Torino domenica 29/10. Ore 8.30 partenza da Marcallo (possibilità posteggio cortile parrocchiale). Ore 10.00 Accoglienza, video documentario, testimonianza di suor Lucia. Ore 11.15 visita della struttura. Ore 12.30 pranzo al sacco. Ore 15.00 S. Messa e ritorno.
Iscrizioni presso la casa parrocchiale (possibilmente Lunedì) entro il 23 /10 o esaurimento posti . Il bus è gratuito.

Calendario pastorale

Domenica 15 ore 15.00 laboratori “cre-attivi” in oratorio per tutti i ragazzi/e.
ore 16.00 castagnata in oratorio ( parte del ricavato andrà per la realizzazione di un orfanotrofio in Romania).

Lunedì 16 ore 20.30 incontro medie in oratorio.

Mercoledì 18 : ore 16.00 recita del Rosario per le missioni a cura del gruppo missionario presso la chiesa parrocchiale.
ore 20.45 scuola teologia per laici presso la sala della comunità.

Sabato 21: ore 20.45 Veglia missionaria presso il Duomo di Milano.

Sabato 21 e domenica 22 in occasione della giornata missionaria mondiale, il gruppo missionario allestirà un banco vendita sul sagrato della chiesa.

Domenica 22 : ore 15.30 incontro introduttivo alla catechesi per i genitori e per i ragazzi/e
di 2^ elementare presso l’oratorio.
ore 15.30: caccia al tesoro per i ragazzi di 2^ elementare e tutti gli altri presenti in oratorio.

Accogliere l’Arcivescovo Mario: la bellezza di un cammino di concretezza

Ci ha colpito tutti l’intensità della preghiera liturgica e nello stesso tempo la scioltezza familiare con cui si è presentato e noi abbiamo accolto il nostro nuovo Arcivescovo Mario Delpini. Mi è sembrato che questo possa essere lo stile per il cammino della nostra Chiesa: siamo Chiesa che nella celebrazione domenicale contempla l’opera di Dio e nello stesso tempo si sente sicura, aperta, e sciolta. Sicura di essere amata dal suo Signore. Sciolta da paure che non la rendono capace di vedere di quante pietre vive e preziose è composta, e di appassionarsi ad essere un segno della Gerusalemme nuova che l’Agnello va costruendo con il dono del suo sangue. Sciolta dall’inerzia del “si è sempre fatto così” e aperta ad imparare a fare, a tutti i livelli, un “cammino insieme”, che è sempre opera dello Spirito santo, che è disciplinato nell’agire e coraggioso nelle riforme necessarie nel cambiamento d’epoca che stiamo attraversando.
Abbiamo accolto “l’Arcivescovo”. Noi ambrosiani siamo fatti così: accogliamo l’Arcivescovo perché è l’Arcivescovo, così come accogliamo il Parroco perché è il Parroco. Qualche volta anche noi siamo tentati di personalizzare la figura vescovo, creando tifosi e avversari per i più svariati motivi, ma credo che lo stile dell’Arcivescovo Mario ci aiuterà a ritrovare la scioltezza e la bellezza di un cammino che continua, senza perdere nulla dei passi fatti, anzi valorizzandoli per procedere insieme nel cammino. Personalmente ritengo che il nostro non sia il tempo del “ricominciare da capo” o degli “effetti speciali che ci stupiscono”, piuttosto quello della concretezza, del creare insieme condizioni che ci rendano vicini, solidali, contenti di vedere altri, i piccoli e i poveri, a loro volta contenti.
Abbiamo accolto l’Arcivescovo “Mario”. Con la sua originalità, il suo stile, la sua storia e il suo cammino. Abbiamo già condiviso con lui molti anni nel servizio alla Chiesa, e moltissimi lo hanno incontrato nelle sue visite alle parrocchie e ai Decanati. “Un editto che vorrei enunciare – ha detto qualche settimana fa scherzando, ma non troppo – è che è proibito lamentarsi su come vanno le cose, ma essere gente che, prendendo visione delle cose, mette mano ad aggiustare questo mondo, senza presunzione di avere ricette già pronte, proprio perché siamo tutti chiamati a mettere a frutto la vocazione che abbiamo ricevuto, ognuno con i propri carismi”. Credo proprio che il nuovo Arcivescovo ci farà lavorare tanto! E ci farà lavorare “insieme”.

Franco Agnesi
Vicario episcopale

Comunicazioni

Aggiornamenti sull’accoglienza dei profughi
Accogliendo l’invito di papa Francesco e dell’Arcivescovo di Milano sulla disponibilità delle parrocchie di accogliere i profughi, e avendo saputo dall’amministrazione comunale che a Mesero verranno destinati dei profughi, la parrocchia in collaborazione con l’amministrazione comunale ha messo a disposizione alla cooperativa Intrecci (Caritas Ambrosiana) un appartamento per questa accoglienza. Questa abitazione, a seguito di una lunga morosità degli inquilini, da tempo non aveva avuto alcuna manutenzione e occorreva un intervento strutturalmente impegnativo per renderlo abitabile, che la parrocchia non poteva sostenere. Di conseguenza si è pensato di adibirlo all’accoglienza dei profughi dato che la Cooperativa Intrecci, per conto della Caritas Ambrosiana (non parrocchiale), si è accollata gli oneri di sistemazione dello stabile. L’appartamento resterà proprietà della parrocchia e verrà dato in comodato ad uso gratuito alla cooperativa.
Si precisa che l’uscita di chi occupava l’appartamento non era legata alla questione profughi, dato che
quest’ultima si è presentata parecchi mesi dopo.
Qualche persona si è resa disponibile per la gestione degli ospiti.
Se qualcuno può aggiungersi è una buona cosa. Gli ospiti saranno quattro e arriveranno dal centro di
accoglienza di Magenta.
Cosa si tratta di fare? Avvicinare queste persone, sentire la loro storia, aiutarle ad inserirsi nel territorio
per le cose più semplici (spesa, …), tenere i contatti con il referente della cooperativa.

Iscrizioni catechesi
Sono disponibili sui tavoli all’ingresso della chiesa i moduli di iscrizione per l’iniziazione cristiana,
medie, adolescenti e giovanissimi. Il cammino di catechesi inizia con la 2^ elementare.

Una voce e una mano per…
Per permettere un adeguato svolgimento delle liturgie, la parrocchia cerca qualche persona per leggere
durante le Ss. messe e qualche voce per il coro.
Inoltre è possibile contribuire al cammino della parrocchia con qualche turno al bar dell’oratorio,
qualche turno alla sala della comunità e anche per le pulizie in chiesa parrocchiale.
Chi avesse qualche disponibilità lo comunichi a don Romeo.

Per gli universitari in Milano
Lunedì 9/10 dalle ore 9 alle ore 17.00, la sede della FUCI (Federazione Universitari Cattolici Italiani), in V. S. Antonio, 5, resterà aperta per tutti coloro che vogliono conoscere la realtà della FUCI e le iniziative in università. Aperitivo alle ore 18.30 in casa Zaccheo, V. Bergamini 10 (davanti università
degli Studi).

Giornata del seminario
Per la giornata del seminario abbiamo raccolto 1100 €.

Calendario pastorale

Martedì 3: ore 21.00 riunione partecipanti al pellegrinaggio di Malta presso l’oratorio.

Mercoledì 4: ore 17.00 inizio catechesi di 5^ elementare.
ore 16.00 recita del rosario per le missioni guidato dal gruppo missionario.
ore 21.00 incontro genitori della scuola materna (salone sottostante la chiesa).

Giovedì 5: ore 17.00 inizio catechesi 3^ e 4^ elementare.

Venerdì 6 : ore 17.00 S. Messa per tutti i ragazzi e adolescenti per l’inizio dell’anno scolastico.

Domenica 8 : ore 10.30 S. Messa con mandato catechisti ed educatori.
ore 16.00 I “legnanesi” presso la sala della comunità.