Calendario pastorale

Domenica 21 ore 20.45 recita del rosario presso santuario dell’Addolorata.

Martedì 23 ore 17.00 confessioni cresimandi presso la chiesa parrocchiale.
ore 20.45 recita del rosario presso famiglia Ravolo Albertina, V. Legnano, 1.

Giovedì 25 ore 20.45 recita del rosario presso famiglia Corti Maria Letizia, V. Verdi, 35.

Venerdì 26 ore 20.30 corso animatori oratorio estivo presso l’oratorio di Mesero.

Sabato 27 ore 21.00 sala della comunità: teatro d’attore, “El Vedov alle Gher”.
A cura de “Mam Tra Insema”.

Domenica 28 ore 20.45 recita del rosario presso il santuario della Addolorata.

“Andemm al Domm”: una festa per dialogare e raccontare la scuola

L’Andemm al Domm è ormai un appuntamento importante nel calendario diocesano e noi vogliamo che continui ad esserlo per lungo tempo. Nata come marcia per attirare l’attenzione sul valore della scuola cattolica, questa iniziativa fu promossa dalle associazioni dei genitori e da subito sostenuta dalla diocesi.
Il nostro desiderio è che diventi sempre più una festa della scuola, dell’educare attraverso la scuola, una festa proposta dalle scuole cattoliche a tutti coloro che amano la scuola, un’occasione per mostrare la nostra passione, per gioire nel sentirci uniti dalla comune ispirazione cristiana e insieme aperti al dialogo con tutti, per raccontarci e raccontare qualcosa del bello che stiamo vivendo. È questo – ci sembra – un modo efficace per dimostrare che stiamo offrendo un contributo positivo alla scuola del nostro paese e alla stessa società.
Purtroppo, una buona fetta dell’opinione pubblica non guarda alla scuola cattolica con simpatia.
La definisce “scuola privata” e ne fissa così le caratteristiche: una scuola alternativa alla statale, per pochi eletti (per lo più benestanti), una scuola sicura ma chiusa, confessionale e quindi di parte.
Qualcuno arriva addirittura a ritenerla una scuola pensata a scopo di lucro.
È un ritratto che nel quale non ci riconosciamo. Ci piacerebbe poterne parlare con calma e libertà. In ogni caso, la Chiesa non potrà mai rinunciare ad un suo impegno anche diretto nell’educazione scolastica dei ragazzi.
Certo questo non è l’unico modo di operare all’interno del mondo della scuola.
Vi sono uomini e donne che a partire dalla loro fede svolgono in modo esemplare il compito di dirigenti scolastici, di docenti e di operatori tecnici e amministrativi nella scuola statale.
Ma non possiamo escludere la possibilità di dar vita anche a scuole cattoliche. Il nostro sogno è che si arrivi finalmente a guardare alla scuola cattolica nel quadro più ampio della scuola libera – come già succede in molti paesi europei – riconoscendole piena legittimità e non facendole mancare le risorse necessarie.
Intanto però facciamo festa per la scuola, con tutti coloro che lo desiderano.
Ci diamo dunque appuntamento per il mattino di sabato 20 maggio in piazza Duomo insieme con il nostro Arcivescovo.

+ Pierantonio Tremolada

Calendario pastorale

Lunedì 15 ore 21.00 commissione liturgica presso casa parrocchiale.

Martedì 16 ore 17.00 prove per la cresima (chiesa parrocchiale).
ore 20.45 recita del rosario presso famiglia Garavaglia Amalia, Via Cavour, 5.

Mercoledì 17 ore 17.00 confessioni prima comunione e prove per la celebrazione.

Giovedì 18 recita del rosario presso famiglia Garavaglia Mario e Luigia, Via Ticino, 3.

Venerdì 19 ore 20.45 corso animatori oratorio estivo presso l’oratorio di Mesero.

Sabato 20 raccolta diocesana Caritas (vedi ultima pagina Info Mesero).
ore 10.00 Spettacolo scuola materna presso la sala della comunità.
ore 15.00 Meeting decanale preado. Ritrovo all’oratorio di Corbetta.

Domenica 21 ore 10.30 s. messa con prima comunione. Partenza dei ragazzi dal santuario della famiglia alle ore 10.15.
ore 20.45 recita del rosario presso il santuario della Addolorata.

Calendario pastorale

Domenica 7 54ma Giornata Mondiale di preghiera per le vocazioni.
ore 15.30 Preghiera per le vocazioni ed incontro con i gruppi missionari del decanato, presso il salone della chiesa della Madonna del Carmine a Casterno.

Martedì 9 ore 20.45 recita del rosario presso Colombo Mario, V. Donizetti, 7.

Giovedì 11 ore 20.45 recita del rosario presso Marisa ed Emilio, V. M.te Rosa, 6.

Venerdì 12 ore 20.45 corso animatori oratorio estivo presso l’oratorio di Mesero.

Sabato 13 centenario delle apparizioni della Madonna di Fatima, Duomo di Milano (vedi
locandina in bacheca).

Domenica 14 Giornata nazionale di sensibilizzazione dell’ 8Xmille alla Chiesa Cattolica
(opuscoli sui tavoli in chiesa).
ore 15.00 Ritiro in preparazione alla prima comunione per i ragazzi e loro genitori (oratorio).

Giornata Mondiale di preghiera per le vocazioni: “Sospinti dallo Spirito per la missione”

Domenica 7 maggio celebriamo la 54ma Giornata Mondiale di preghiera per le vocazioni.

E’ stato il beato Paolo VI nel 1964 a volere questo appuntamento annuale per tutta la Chiesa. Papa Montini aveva intuito bene, di fronte ai nuovi orizzonti della evangelizzazione e ai processi di secolarizzazione, la necessità di risvegliare nel popolo di Dio l’importanza di pregare per il dono delle vocazioni, in particolare al sacerdozio e alla vita consacrata.
Siamo indubbiamente in un tempo segnato da individualismo e indifferenza che non favorisce percorsi vocazionali. Occorre anche qui, come ci ricorda l’Arcivescovo Angelo, che la fede generi una nuova mentalità, educando a sentire la vita stessa come vocazione, come dono e compito.
Papa Francesco per la Giornata mondiale di quest’anno ha scritto un messaggio intitolato “Sospinti dallo Spirito per la missione”; ci mette così di fronte alla dimensione missionaria della chiamata cristiana. La vita si realizza non se la tratteniamo, chiudendoci in noi stessi, ma se la mettiamo al servizio del Vangelo e dell’amore.
Da questo messaggio di papa Francesco la Chiesa italiana ha proposto per la giornata mondiale di quest’anno il tema: “Vocazioni e santità: io sono una missione”. Ecco il contenuto per questa giornata! Pregare perché ciascuno scopra la vita come vocazione alla santità, alla pienezza dell’amore in Cristo (LG 42); pregare perché, soprattutto i giovani, scoprano la bellezza di una vita presa totalmente a servizio del regno di Dio.
In effetti, la giornata mondiale di quest’anno acquista un’importanza speciale per i giovani.
Papa Francesco ha deciso di dedicare la prossima Assemblea del Sinodo dei Vescovi ai giovani (2018), al loro rapporto con la fede e il discernimento vocazionale. E’ decisivo, infatti, riscoprire la bellezza di una fede viva, capace di intercettare i desideri più profondi del cuore, rendendo possibile l’avventura di lasciarsi “mandare” da Gesù in tutti gli ambiti della vita quotidiana, ad essere testimoni profetici della vita buona del Vangelo.

Mons. Paolo Martinelli