Centro Giovanile: qualcosa bolle in pentola

Vogliamo dare vita alla comunità educante di Mesero che dovrà essere una discreta presenza nel nuovo Centro Giovanile.
Questo appello, contenuto nel volantino presentato agli adulti domenica 23 settembre, è stato raccolto da un gruppo di persone che hanno partecipato al primo incontro di venerdì 5 ottobre presso la struttura dell’ex Oratorio Maschile.
In quella occasione don Giuseppe ed alcuni membri del CPP hanno presentato la proposta del Centro Giovanile, sottolineando che avrebbe dovuto qualificarsi come uno spazio aperto a tutti i giovani, in cui essi potessero essere i protagonisti della propria crescita, stabilendo relazioni autentiche tra loro e con gli adulti che li affiancano.
Si trattava perciò di elaborare con loro un “progetto”, partendo dalle effettive esigenze manifestate ed aiutarli – come supporto sussidiario – nei momenti di attuazione.
Questo è il punto fondamentale su cui si è articolata la proposta rivolta ai giovani nella riunione prevista per loro venerdì 12 ottobre.
A quell’incontro erano stati invitati – personalmente – più di trecento ragazzi delle leve dal 1983 al 1993. I presenti hanno ascoltato con vivo interesse e, nel successivo confronto, hanno abbozzato alcune timide proposte che avrebbero preso forma negli incontri successivi. A queste sono seguite altre riunioni per confrontarci e riflettere insieme.
Siamo ora in una fase di passaggio e di sperimentazione, in cui si stanno valutando alcune proposte riguardanti l’utilizzo della struttura (bar, aule, cortile…) e gli orari di apertura (pomeriggio e sera). Queste proposte diventeranno poi operative e verranno attuate con le risorse umane ed economiche disponibili.
E’ già comunque positivo il fatto che ogni venerdì sera, da alcune settimane, gli adulti, appassionati a questo importante cammino formativo, si incontrino regolarmente per vivere un momento di condivisione fraterna e riflettere su come procedere.
Contemporaneamente da venerdì 23 novembre la struttura è aperta e utilizzabile anche per i giovani.
Restano ancora da chiarire alcune questioni fondamentali, non ultima quella del reperimento dei fondi necessari per il buon funzionamento del centro, ma alcune idee in proposito sono già state avanzate.
Da parte dei giovani è emersa la disponibilità ad impegnarsi personalmente, da parte degli adulti la consapevolezza che questo cammino di accompagnamento dei giovani è un momento di crescita anche per loro stessi.
Anche se dunque non dovessimo vedere molti risultati concreti a breve distanza, la proposta del Centro Giovanile, ancora in fase embrionale sta già producendo buoni frutti di accoglienza e di condivisione.
Ognuno di noi ha bisogno dell’altro a cui può dare e da cui può ricevere molto…
Abbiamo bisogno anche di te! Unisciti anche tu in questa nuova realtà.
Ricordati: ci troviamo ogni venerdì alle ore 21.00 presso l’ex oratorio maschile e speriamo presto di poterlo chiamare “Centro Giovanile”.
Il Signore accompagni e sostenga il nostro impegno!

Giulia Barbieri

Novena dell’Immacolata

Giovedì 29 Novembre alle ore 16.45 nella cappella dell’Oratorio Maria Immacolata inizierà la novena in preparazione alla festa dell’8 dicembre che è anche la festa dell’Oratorio dei bambini e dei ragazzi dell’Iniziazione Cristiana.
Il valore prezioso della novena consiste nella frequenza quotidiana alla preghiera (non saltuaria, ma continua). Soprattutto è l’amore filiale per la Madonna che porta a rivolgerci alla Mamma celeste per invocare grazie e doni spirituali per noi e per tutti i nostri cari.
Raccomando ai genitori e ai nonni di favorire la partecipazione fedele dei bambini e dei ragazzi (magari rinunciando a qualche altra cosa).

Don Giuseppe Colombo